Regione Veneto

Sostegno Economico


BANDO REGIONALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI DI CUI AL FONDO PER LA RIDUZIONE DEI CONSUMI DELLA FORNITURA DI ENERGIA PER FINALITÀ SOCIALI

scadenza ore 12:00 del 22/11/2018


La Regione Veneto, con DGR n. 1465 del 8 ottobre 2018, ha approvato il Bando per la concessione di contributi, destinati ad alcune categorie di utenti, per realizzare interventi atti a migliorare l’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale ed estiva e dei consumi di energia elettrici e termica su edifici esistenti.
 
A tale scopo è stata destinata la somma di € 1.202.549,00 per le famiglie (Contributi privati) ed € 1.000.000,00 per i Comuni ed IPAB (Contributi agli Enti). L’assegnazione dei contributi è a fondo perduto in conto capitale.
 
Contributi ai Privati - i destinatari del bando sono:

- famiglie con Isee fino ad € 10.000=;
- famiglie numerose (con 4 o più figli) con Isee fino ad € 20.000;

proprietari, usufruttuari o comodatari dell’immobile di residenza sul quale andranno a realizzarsi gli interventi. Potranno partecipare al bando i soggetti sopradescritti anche qualora avessero sostenuto le spese per gli interventi previsti nel bando a partire dal 01/01/2018. Il limite inferiore di spesa è di € 1.000,00 (IVA esclusa). Verrà rimborsato il 100% della spesa, nel limite massimo di € 10.000 (IVA esclusa).

Contributi agli Enti (Comuni ed Ipab): i destinatari del bando sono gli enti pubblici proprietari, comodatari o usufruttuari di immobili nei quali si svolgono servizi residenziali e semiresidenziali per anziani, disabili, minori, centri di riabilitazione per anziani e disabili, centri di accoglienza e case famiglia, anche qualora i suddetti enti avessero sostenuto le spese per gli interventi, previsti nel bando, a partire dal 01/01/2018. Il limite inferiore di spesa è di € 5.000,00 (IVA esclusa). Verrà rimborsato sino al 70% della spesa con un massimo di € 50.000,00 (IVA esclusa).
 
Non sono ammessi al contributo interventi su immobili di nuova costruzione o su ampliamenti. Sono inoltre esclusi gli interventi che riguardano edifici demoliti e ricostruiti.
 
Dal 22/10/2018 ed entro il termine perentorio delle ore 12:00 del 22/11/2018, il richiedente il contributo può:
1. compilare e inviare via web la “DOMANDA DI CONTRIBUTO” (Allegato B per i soggetti privati e Allegato C per gli enti pubblici - DGR 1465/18), secondo la procedura informatica riservata al richiedente con accesso tramite sito internet: https://sociale.regione.veneto.it/ e con validazione automatica da parte del sistema informatico (questa varrà come data di presentazione); poi il richiedente dovrà recarsi nel Comune dove è ubicato l’immobile oggetto dell’intervento, al fine di consegnare la domanda compilata e sottoscritta assieme a tutta la relativa documentazione, con la possibilità di inviare la medesima documentazione tramite PEC al seguente indirizzo: protocollo@pec.sarego.gov.it (riceve solo da altra PEC);
2. recarsi presso il Comune dove è ubicato l’immobile oggetto dell’intervento e consegnare la domanda cartacea compilata e firmata, allegando i documenti previsti dal bando (la data di presentazione sarà quella formalizzata dall’ufficio comunale);
3. far pervenire la domanda compilata e firmata, allegando i documenti previsti dal bando a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento; al fine del rispetto del termine, fa fede la data dell’avviso di ricevimento entro e non oltre la data e l’ora sopra specificate, pena la non ammissibilità.

Alla domanda, che dovrà essere presentata con una marca da bollo da € 16,00=, dovrà essere allegata la seguente documentazione:
- copia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente/rappresentante legale (privati/enti pubblici);
- copia del permesso di soggiorno in corso di validità (privati);
- attestazione I.S.E.E. in corso di validità (privati);
- autocertificazione dello stato di residenza e dello stato di famiglia (privati);
- copia del certificato attestante la condizione di disabilità ai sensi della L. 5/02/1992, n. 104, certificata dall’ufficio INPS (privati);
- documento liberatorio in carta semplice nel quale il/i proprietario/i autorizzano alla realizzazione degli interventi indicati nella domanda (privati ed enti pubblici);
- preventivo dettagliato con le specifiche degli interventi che verranno realizzati con il contributo, rilasciato da un operatore del settore (privati);
- prima pagina dell’APE (Attestato di Prestazione Energetica) che descriva l’immobile prima della realizzazione degli interventi (http://www.regione.veneto.it/web/energia/ricerca-ape) (privati ed enti pubblici);
- documento che attesti la destinazione al servizio cui è destinata la struttura (enti pubblici);
- progetto di fattibilità tecnica ed economica o progettazione di livello superiore degli interventi che verranno realizzati con il contributo rilasciato da un tecnico competente (enti pubblici).

Il Comune, nella persona dell’incaricato, svolge l’istruttoria con la validazione delle domande secondo la procedura informatica prevista (termine ultimo 28/11/2018).

Il presente avviso ed i modelli di domanda si possono scaricare in questa pagina ovvero essere ritirati in formato cartaceo presso l’Ufficio Servizi Sociali.

La Regione del Veneto, ricevute le domande da parte del Comune, stilerà le graduatorie dei soggetti richiedenti il contributo, attribuendo un punteggio. In caso di parità di punteggi sarà utilizzato il criterio in base alla data e all’ora di ricezione formalizzata dal Comune ricevente. La Regione del Veneto erogherà ai Comuni incaricati dell’istruttoria delle domande l’importo complessivo risultante dalle domande ammissibili, sia per i soggetti privati che per i soggetti pubblici, dopo l’approvazione del bilancio di previsione regionale 2019-2021. I Comuni erogheranno ai soggetti privati e agli enti pubblici un acconto pari al 30% dell’importo ammesso a contributo, ad esecutività del proprio provvedimento di acquisizione delle risorse e il saldo entro il 31/03/2020, previa presentazione entro il 30/11/2019, da parte dei soggetti risultanti beneficiari, delle fatture quietanzate e l’APE (Attestazione di Prestazione Energetica) e prima pagina del libretto d’impianto o codice catasto e chiave (http://www.regione.veneto.it/web/energia/regolamento-impianti) a conclusione degli interventi. I lavori dovranno concludersi entro il mese di ottobre 2019. I soggetti inseriti in graduatoria che non produrranno la documentazione richiesta entro il 30/11/2019, decadranno dal beneficio del contributo, che sarà revocato.

Allegato A - Bando
Allegato B - Domanda di contributo soggetti privati
Allegato C - Domanda contributo Enti Pubblici
Allegato D - Avviso pubblico




 

CONTRIBUTO NUCLEI FAMILIARI CON FIGLI ORFANI DI UNO O ENTRAMBI I GENITORI

 

scadenza ore 12:00 del 14/08/2018

 

La Regione Veneto, con DGR n. 864 del 15/06/2018, ha approvato un bando per l'accesso ai contributi per i nuclei familiari con figli orfani di uno o entrambi i genitori, a prescindere dal fatto che i figli minori d’età siano in obbligo scolastico e fiscalmente a carico del nucleo familiare.
Il contributo sarà concesso sulla base di una graduatoria comunale, redatta in base alle tabelle dei punteggi previste dall’Allegato A, che verrà approvata dalla Giunta Comunale e recepita dalla Regione, la quale redigerà ed approverà la graduatoria finale e definitiva.
È previsto un punteggio ulteriore di 15 punti per i figli minori d’età orfani di vittime di “femminicidio”.

La Giunta del Comune di Sarego ha recepito gli indirizzi della Regione Veneto nella seduta del 26 luglio 2018, con Delibera n. 82.

Quali sono i requisiti per richiedere il contributo?
Il contributo può essere richiesto da un genitore o da un tutore, in possesso dei seguenti requisiti alla data del 22/06/2018 (data di pubblicazione della DGR n.865/2018 sul BUR):

  • nuclei familiari, come definiti all’art. 3 DPCM 5 dicembre 2013 n. 159, con figli minori di età, rimasti orfani di uno o entrambi i genitori;

  • ISEE in corso di validità e non superiore ad € 20.000=;

  • almeno un componente del nucleo familiare deve essere residente nella Regione Veneto;

  • possesso di un titolo di soggiorno valido ed efficace, qualora un componente del nucleo abbia una cittadinanza non comunitaria.

Come si presenta la domanda?
Il richiedente,
entro il termine perentorio delle ore 12:00 del 14 agosto 2018
,
deve compilare e consegnare al Comune di residenza, esclusivamente su appuntamento,
la “DOMANDA DEL CONTRIBUTO A FAVORE DEI NUCLEI FAMILIARI CON FIGLI RIMASTI ORFANI DI UNO O ENTRAMBI I GENITORI”(Allegato B), completa dei documenti necessari. In caso di richiesta di accredito del contributo sul conto corrente si richiede inoltre di compilare il modulo di comunicazione degli estremi dell'IBAN.

Come prenotare l'appuntamento con l'Assistente Sociale per la consegna della domanda?
Sarà sufficiente telefonare al numero 0444 830744 int. 816 oppure inviare una mail all'indirizzo m.ridolfi@sarego.gov.it.

Dove si possono trovare ulteriori informazioni?
Sul sito istituzionale della Regione Veneto sono disponibili altre informazioni sul presente bando ed eventuali FAQ.
 

Allegato A - Bando
Allegato B - Modulo di adesione
Allegato C - Modulo IBAN
Allegato D - Avviso pubblico




 


BONUS FAMIGLIA 2018

CONTRIBUTO ECONOMICO STRAORDINARIO PER FAMIGLIE NUMEROSE CON PARTI TRIGEMELLARI O CON FIGLI PARI O SUPERIORI A QUATTRO
 

scadenza ore 12:00 del 14/08/2018


La Regione Veneto ha varato un Programma di interventi economici straordinari a favore delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro.

Il provvedimento è stato approvato dalla Giunta Regionale (DGR n.865 del 15 giugno 2018) e con tale iniziativa la regione intende offrire, tramite i Comuni, un supporto economico una tantum denominato “Bonus Famiglia”. Il fondo a disposizione, fino ad esuarimento delle risorse disponibili, è pari ad € 2.100.000,00=.
La Giunta del Comune di Sarego ha recepito gli indirizzi della Regione Veneto nella seduta del 19 luglio 2018, con Delibera n. 79.

Chi può richiedere il bonus famiglia?
Come previsto nell'Allegato A alla DGR, i beneficiari del bonus sono:

  • le famiglie con parti trigemellari i cui figli, alla data del 22/06/2018, siano minori di 18 anni - destinatarie di un contributo pari ad € 900,00=;
  • le famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro - destinatarie di un contributo pari ad € 125,00 per ciascun figlio minore di 18 anni.

Il bonus verrà concesso sulla base delle graduatorie che stilerà il Comune e che dovranno essere recepite dalla Regione Veneto secondo il valore crescente dell'ISEE, fino ad esaurimento dei fondi disponibili. E' concesso un solo contributo per nucleo familiare, anche in concomitanza di entrambe le situazioni.

Quali sono i requisiti per richiedere il bonus famiglia?
Il contributo può essere richiesto da uno dei due genitori, purché in possesso dei seguenti requisiti al 22/06/2018 (data di pubblicazione sul BUR della DGR 865/2018):

  • essere genitore di tre gemelli o di almeno quattro figli, conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26 anni (27 non compiuti);
  • essere residente nella Regione Veneto;

  • avere un ISEE ordinario in corso di validità da € 0,00 ad € 20.000,00=;

  • non avere carichi pendenti ai sensi della L.R. n. 16 del 11/05/2018;

  • nel caso in cui abbia una cittadinanza non comunitaria, possedere un titolo di soggiorno valido ed efficace.

Come si presenta la domanda?
Il richiedente,
entro il termine perentorio delle ore 12:00 del 14 agosto 2018,
deve compilare e consegnare al Comune, esclusivamente su appuntamento, la “DOMANDA DEL CONTRIBUTO ALLE FAMIGLIE CON PARTI TRIGEMELLARI E ALLE FAMIGLIE CON NUMERO DI FIGLI PARI O SUPERIORE A QUATTRO. ANNO 2018”, (Allegato B), completa dei documenti necessari. Per l'accredito del contributo sul conto corrente si richiede inoltre di compilare il modulo di comunicazione degli estremi dell'IBAN.


Come prenotare l'appuntamento con l'Assistente Sociale per la consegna della domanda?
Sarà sufficiente telefonare al numero 0444 830744 int. 816 oppure inviare una mail all'indirizzo m.ridolfi@sarego.gov.it.

Dove si possono trovare ulteriori informazioni?
Sul sito istituzionale della Regione Veneto sono disponibili altre informazioni sul presente bando ed eventuali FAQ.

Allegato A - Bando
Allegato B - Modulo di adesione
Allegato C - Dati relativi ai figli
Allegato D - Modulo IBAN
Allegato E - Avviso pubblico





 

 




 
torna all'inizio del contenuto