Comune di Sarego

NO PFAS! SALUTE E AMBIENTE VENGONO PRIMA DEL PROFITTO

Pubblicata il 17/06/2017

Una petizione per chiedere alla regione di agire immediatamente.

Il comune di Sarego aderisce alla campagna STOP PFAS IN VENETO, promossa da Greenpeace, e chiede alla cittadinanza di firmare la petizione affinché la Regione s'impegni a:
1) censire gli scarichi e individuare tutti i responsabili dell'inquinamento;
2) fermare gli scarichi di PFAS in Veneto;
3) adeguare i limiti di sicurezza per la presenza di PFAS nell'acqua potabile ai valori restrittivi adottati da altri Paesi Europei, come Germania e Svezia.

L'inquinamento ha raggiunto un bene prezioso come l'acqua potabile. La contaminazione riguarda un'area abitata da oltre 350 mila persone compresa tra le province di Vicenza, Verona e Padova.

L'ARPA ha individuato nel depuratore di Trissino, dove confluiscono gli scarichi dell'azienda chimica Miteni Spa, una delle principali fonti di contaminazione.

L'inquinamento riguarda l'acqua dei fiumi, delle falde e l'acqua potabile ma anche l'uomo: alcuni abitanti delle aree maggiormente contaminate hanno valori medi di PFOA nel sangue 20 volte superiore rispetto a popolazioni italiane che vivono in aree non inquinate. Livelli molto alti di PFAS nel sangue umano possono essere associati a forti rischi per la salute tra cui complicazioni in gravidanza, alti livelli di colesterolo, problemi alla tiroide e alcune forme tumorali come il tumore al rene e ai testicoli.

Il Nucleo Operativo Ecologico (NOE) dei carabinieri di Treviso svela proprio in questi giorni che la Miteni sapeva da almeno 27 anni che alcune sostanze fuoriuscite dal suo stabilimento di Trissino hanno inquinato l’Ovest Vicentino.

E già nel 2008 aveva scoperto la presenza di Pfas nella falda. “Sapeva e ha taciuto", si apprende dai giornali proprio in questi giorni.

La nostra voce deve arrivare forte e intransigente: forte come il grido delle madri che pretendono un intervento deciso. Intransigente come l'azione immediata richiesta da tutta la popolazione colpita. BASTA PFAS.

Per firmare la petizione e far sentire la nostra voce: https//stop-pfas.greenpeace.it


Allegati

Nome Dimensione
Allegato NOPFAS-SAREGO-PETIZIONE.jpg 1.12 MB