Regione Veneto

Comunicato di Martedì 5 maggio 2020 ore 8:45 - Nuova Ordinanza della Regione del Veneto.

Pubblicata il 05/05/2020
Dal 05/05/2020 al 30/06/2020

Martedì 5 maggio -  ore 8:45

Nuova Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del Veneto

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ieri 4 maggio 2020, ha firmato un'ordinanza che annulla e sostituisce la precedente n. 44 del 3 maggio 2020, ne replica i contenuti, ne ricomprende tutti gli articoli e vi aggiunge nuove misure.

1) I ristoranti possono riaprire per offrire servizio mensa agli operai dei cantieri e delle aziende, con regole precise. L’ordinanza stabilisce che - per esigenze dei cantieri - gruppi definiti di operai possono avvalersi dei servizi di ristorazione, su indicazione delle imprese che stilano un elenco di nomi di lavoratori autorizzati a mangiare presso quel locale, con il quale l'impresa ha stilato l'accordo. Bisognerà mantenere una distanza di un 1 metro, le norme igienico sanitarie, sale separate per addetti di imprese diverse, sanificazione, pulizia, arieggio tra un turno e l’altro”.

Il personale deve cambiare guanti e mascherina tra i diversi turni in sala.

Ristoranti e bar con licenza di ristorazione possono erogare questo servizio a porte chiuse, a gruppi definiti di persone, sulla base del contratto che stipuleranno le imprese impegnate nei cantieri sul territorio.

2) Ospitalità : E’ ammessa presso strutture autorizzate per accogliere operatori della sanità o operatori connessi all’emergenza. Non solo alberghi, ma anche agriturismo.

3) Attività motoria e sportiva: la nuova ordinanza fa un elenco "esemplificativo, ma non esaustivo" delle attività permesse individualmente o anche con i familiari conviventi, come "camminata, corsa, ciclismo, tiro con l’arco e a segno, equitazione, tennis, golf, pesca sportiva, canottaggio, l’attività remiera, il motociclismo, arrampicata sportiva,scialpinismo, attività sportive acquatiche, wind surf, attività subacquee, ...". Ammessi gli spostamenti per raggiungere il posto per allenarsi.

Impianti sportivi chiusi e piscine restano riservate agli atleti che fanno pratica agonistica.

4) Mercati su aree pubbliche: È stata introdotta anche la vendita fiori, abiti per bambini, libri.

5) Accesso attività ora chiuse: E’ consentito l’accesso a qualsiasi attività, comprese quelle chiuse, per la manutenzione, sanificazione, vigilanza e la ricezione di beni o forniture di magazzino.

6) Spostamenti per visite a congiunti a livello regionale. Sono possibili mediante utilizzo mezzo di trasporto anche da parte di più conviventi.

7) Concesso l’acquisto di beni anche al di fuori del Comune di residenza: Si può fare la spesa all’interno della Regione, ma al di fuori del Comune di residenza, nel negozio che si preferisce”.

8) Spostamento verso seconde case e altri beni immobili (camper, barca): “Sono ammessi gli spostamenti anche per i conviventi del proprietario”.

9) Navigazione: È consentita la navigazione, fatte salve disposizioni restrittive dell’autorità competente sul demanio marittimo".

10) Biblioteche: è consentita la riapertura, ma solo per l'attività di prestito dei libri.

In allegato il testo dell'Ordinanza.

L'Amministrazione Comunale

 


Allegati

Nome Dimensione
Allegato Ordinanza46_4maggio2020.pdf 231.72 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto