Regione Veneto

VIVI E VENETI - VENERDI' 14 AGOSTO 2020 ORE 20,30 SAREGO - PIAZZA UMBERTO I

Pubblicata il 12/08/2020

VENERDI' 14 AGOSTO 2020 ORE 20,30 SAREGO - PIAZZA UMBERTO I
SPETTACOLO LIBERO E GRATUITO
POSTI A SEDERE LIMITATI SU PRENOTAZIONE VIA E-MAIL: prolocosarego@libero.it
OBBLIGO MASCHERINE

Con la loro consueta, ironica leggerezza e senza scomodare troppo l’antropologia, “Gli Instabili” vanno alla ricerca delle nostre origini. I primi incontri con i legionari romani, la calata dei barbari, il viaggio di Marco Polo, per finire con uno sguardo sulla “veneticità” contemporanea. Il tutto per tentare di capire quali condizioni abbiano contribuito a renderci l’originale e ingegnoso popolo che siamo diventati. A volte chiuso e attaccato alle proprie consuetudini e allo stesso tempo generoso e disponibile. Perché per capire dove stiamo andando è necessario sapere da dove siamo partiti. Ma per sapere da dove siamo partiti è fondamentale capire dove stiamo andando. Forse!


GLI INSTABILI
Dopo varie esperienze che spaziano dal teatro brillante a quello drammatico, dal cabaret agli spettacoli di strada, Giancarlo Beraldin e Enrico Ceccon, nel 2003 danno vita al duo comico “Gli InStabili”.
Dal 2004 sono iscritti alla FITA e inseriti nella rassegna del teatro popolare veneto, e già lo stesso anno con “VENETESIMO SECOLO” per l’originalità dei loro testi e l’equilibrio con cui sanno miscelare e adattare i loro diversi modi di fare comicità, fanno registrare un crescendo di successi di critica e di pubblico.
Nel 2006 presentano “GHE XE POCO DA RIDERE” una pièce d'avanspettacolo, fresco e piccante, all'insegna del miglior teatro comico-brillante, che conferma la capacita' di toccare corde emozionali profonde con un linguaggio poetico e popolare. 
Due anni dopo segue, sotto la regia di Paolo Carosella, “NE' ARTE NE' PARTE” spettacolo ricco di mimica e recitazione che riceve un premio alla cultura e numerosi premi del pubblico.
Nel 2013 con  l'ultima originale produzione  “TeNPI MODERNI”, “Gli Instabili” portano sul palcoscenico una vis comica dirompente, vivace raffinata e matura, anche nel linguaggio ancora vigorosamente veneto.

“Convinti che fra teatro e vita non vi sia una gran differenza quando l’ironia sa trasfigurare le cose ed accettarle con divertito distacco... i loro spettacoli, hanno come filo conduttore il vivere quotidiano, dove ognuno può ritrovarsi o meglio, ritrovare il proprio vicino...”

Si segnalano anche le numerose partecipazioni a programmi e cortometraggi con tv locali e nazionali.
Da maggio 2015 danno vita alla trasmissione radiofonica “MOMENTO INSTABILE”, da cui nel 2016 nasce lo spettacolo “Radio MonaMur”. Nel 2019 viene proposto il nuovo spettacolo “Vivi & Veneti”


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto