Regione Veneto

PATTO DEI SINDACI PER LA QUALITA’ DELL’ARIA – IL COMUNE DI SAREGO TRA I PRIMI FIRMATARI

Pubblicata il 08/10/2020
Dal 08/10/2020 al 22/10/2020

Martedì 6 ottobre presso la sala civica di Montecchio Maggiore ha avuto luogo un incontro dei sindaci che per primi hanno aderito al Patto dei sindaci per la qualità dell’aria, un documento promosso dalla Provincia di Vicenza che arriva dopo un anno di lavoro del Servizio Ambiente della Provincia con la collaborazione di Adaptev, spin off approvato dall’Università Iuav di Venezia.
Il Comune di Sarego era presente con l’assessore Zambon per sottoscrivere questo importante documento che prevede l’impegno nei prossimi anni a ridurre progressivamente gli inquinanti nell’aria. “Ricordo,” afferma l’assessore Zambon “che oltre ad aderire a questa iniziativa, stiamo completando la stesura del PAESC, il Piano delle Azioni per l’Energia Sostenibile e il Clima che sarà approvato a breve e che darà ulteriore impulso alle azioni per il raggiungimento degli obiettivi”.
Nel corso dell’ultimo anno sono stati analizzati i dati dell’inquinamento atmosferico nel territorio vicentino e ne sono state mappate le cause suddivise per tipologia (trasporti, riscaldamento, attività produttive). Questo ha permesso di fornire ad ogni Comune il diverso grado di incidenza dei fattori di inquinamento sulle emissioni complessive, in modo da permettere interventi mirati più efficaci.
Si è finalmente compreso che le azioni dei singoli comuni non possono raggiungere grandi risultati perché l’aria non ha confini, si è quindi deciso di fare fronte comune e questo potrà consentire l’ottenimento dagli enti superiori (Regione, Stato e UE) di incentivi importanti da investire nei Comuni per un uso sostenibile del territorio e delle sue risorse.
Il Comune di Sarego ha aderito convintamente all’iniziativa che intende raggiungere obiettivi ambiziosi da raggiungere entro il 2030 e il 2050 con una serie di azioni concrete e verifiche periodiche sui progressi raggiunti. l’obiettivo è la diminuzione di almeno il 40 per cento delle emissioni di Pm10, Pm2,5 ossidi di azoto e ammoniaca, per ridurre in questo modo le famose polveri sottili.
Le azioni previste mirano a ridurre l’inquinamento atmosferico riducendo le emissioni e catturando gli inquinanti. dalla fornitura di un albero sempreverde gratuito a tutti i cittadini proprietari di giardino alla mappatura dei caminetti e delle stufe a pellet, dalla geolocalizzazione e mappatura dei forni a legna di pizzerie e locali, alla mappatura puntuale della situazione in merito alle piste ciclabili fino alle pratiche edilizie di miglioramento energetico. Durante la presentazione è stato sottolineato come la fonte maggiore di inquinamento da Pm 10 e Pm 2.5, siano i sistemi di riscaldamento a biomassa legnosa e nei punti centrali abbia un peso decisivo il traffico veicolare.
Il documento sarà formalmente sottoscritto a breve in consiglio comunale dove confidiamo nella approvazione unanime, vista la convinzione ormai diffusa che sia necessario intervenire da subito per porre un freno ai cambiamenti climatici in corso.
L'Assessore all'Ambiente
Flavio Zambon







 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ComuneSaregoPattoSindaci.jpg 199.73 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto