Regione Veneto

Consiglio Comunale del 18/12/2019: Approvato il nuovo bilancio 2020

Pubblicata il 19/12/2019

Con il consiglio comunale del 18 dicembre 2019 è stato approvato:
  1. il nuovo bilancio; 
  2. il piano interventi; 
  3. l'aggiornamento del Documento Unico di Programmazione 2020-2022 (vedi allegato).
Il nuovo bilancio si può riassumere in questo schema, in cui sono evidenziati i maggiori investimenti (istruzione, politica giovanile, mobilità):


Nel DUP (documento unico di programmazione) trovano conferma tutti i servizi precedentemente approvati e le seguenti opere pubbliche:
  • AMPLIAMENTO SCUOLA INFANZIA MONTICELLO 
  • REALIZZAZIONE PISTA CICLABILE INTERCOMUNALE LUNGO LA SP 500 
  • RESTAURO CONSERVATIVO FACCIATE MUNICIPIO STORICO 
  • REALIZZAZIONE ROTATORIA MELEDO/MONTICELLO/GRANCONA 
  • MIGLIORAMENTO SISMICO SCUOLA  PRIMARIA TIBALDO
  • MESSA IN SICUREZZA DEI PEDONI/UTENZE DEBOLI MELEDO 


Nel nuovo bilancio sono state approvate le seguenti aliquote Tasi (tributo per i servizi indivisibili):
  • aliquota dell' 1,5 per mille per le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
  • aliquota dell’1,00 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale;
  • aliquota pari a zero per mille per gli altri immobili comprese le aree fabbricabili;
e le seguenti detrazioni per le abitazione principale e relative pertinenze:
  • Euro 50,00 per ogni figlio di età non superiore a 26 anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale; la detrazione è consentita fino all’importo massimo di 400 euro, quindi per un massimo di 8 figli. La detrazione si calcola in misura proporzionale al periodo in cui persiste il requisito che dà diritto alla maggiorazione stessa. Il diritto alla maggiorazione spetta fino al compimento del ventiseiesimo anno di età, per cui si decade dal beneficio dal giorno successivo a quello in cui si verifica l’evento. Se l’unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi in proporzione alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica;
  • Euro 100,00 per ogni figlio portatore di handicap senza limiti di età purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale. Per godere del beneficio è necessario presentare idonea documentazione rilasciata dagli organi competenti 


Per la Tari, visti i buoni risultati ottenuti con la raccolta puntuale, l'amministrazione ha deciso di premiare le utenze domestiche suddividendo i costi del servizio come di seguito descritto:
  • utenza domestica: 74% (anziché 75%);
  • utenza non domestica: 26% (anziché 15%)
Per l’anno 2020 viene stabilito il costo per il singolo svuotamento aggiuntivo del bidone raccolta rifiuto secco indifferenziato nella seguente misura:
  • bidone da 40lt pari a 5,00 Euro;
  • bidone da 120 lt pari a 15,00 Euro;
  • bidone da 240lt pari a 30,00 Euro;
  • bidone da 1100lt pari a 137,50 Euro.
Si stima, inoltre, che nel prossimo anno possano essere richiesti svuotamenti aggiuntivi per un importo massimo complessivo di Euro 5.000,00 per le diverse tipologie di utenze, che vengono detratti dai costi variabili ai fini del solo calcolo della tariffa, per andare a formare la terza quota del tributo che pagheranno solo gli utenti che effettueranno svuotamenti superiori alla soglia minima stabilita.


Per quanto riguarda i rifiuti, un'importante novità riguarda gli agriturisimi.
Riconosciuto che:
  • il loro obiettivo primario è il recupero del patrimonio edilizio/rurale;
  • hanno una natura stagionale;
  • hanno minore capacità ricettiva rispetto agli alberghi;
  • nella maggior parte dei casi effettuano il compostaggio in loco della frazione organica;
Il nuovo regolamento (art. 24 bis) applica una riduzione della tariffa pari al 20% sia della parte fissa che della parte variabile, per chi ha avviato il compostaggio domestico

La riduzione è subordinata alla presentazione di apposita istanza, attestante di aver attivato il compostaggio in modo continuativo, specificandone le modalità. L’utenza che usufruisce della riduzione non può conferire al servizio di raccolta il rifiuto umido.


Infine, l'altro risultato dell'ultimo Consiglio Comunale è l'approvazione del Piano degli Interventi.
Con questo primo passo,
  • si autorizza il Responsabile del Settore Governo del Territorio a sottoscrivere gli accordi pubblico-privato, previa condivisione con la Giunta comunale; 
  • si stabiliscono le linee guida sulla perequazione (criteri, valori e modalità di versamento del contributo);
  • si avvia la presentazione delle manifestazioni d'interesse relative alla formazione del Piano degli Interventi.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato PROPOSTA CC_47-2019_ALL1.pdf 7.33 MB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto