Regione Veneto

Provvedimenti per la prevenzione e la riduzione dei livelli di concentrazione degli inquinanti nell'atmosfera. Livello 2 - Rosso.

Pubblicata il 09/01/2020
Dal 09/01/2020 al 31/01/2020

Ordinanza n. 3 del 9 gennaio 2020.

Si riportano i principali divieti ed obblighi:

1. divieto di uso degli apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati a biomassa legnosa (compreso il pellet) di classe inferiore alle 4 stelle, qualora nell’abitazione siano presenti altri impianti termici alimentati a gas (metano o gpl), in base alla classificazione ambientale introdotta dal Decreto 7 Novembre 2017 n.186 sulla certificazione dei generatori a biomassa;

2. divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d'artificio, scopo intrattenimento, ecc.) di combustioni all'aperto comprese le biomasse;

la combustione delle biomasse (c.d. abbrucciamento delle ramaglie e altri residui vegetali) per motivi fitosanitari (evitare la diffusione delle malattie delle piante) dovrà avvenire secondo indicazioni comunali;

3. divieto per tutti i veicoli di sostare con motore acceso;

4. divieto di spandimento dei liquami zootecnici (non letami) e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe;

5. di confermare la riduzione delle temperature massime per il riscaldamento civile: a 19°C (con tolleranza di 2°C) nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali, ad esclusione di case di cura e/o riabilitazione, ospedali e case di riposo.
 

La Provincia di Vicenza infine segnala che Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza e la Società Vicentina Trasporti (SVT) hanno raggiunto un accordo affinchè il titolo validato (al primo accesso in bus) consenta l'utilizzo dei mezzi urbani e suburbani mezza giornata in caso di allerta di livello 1 e l'intera giornata in caso di allerta 2, anzichè 90-120 minuti.

 

Settore Ambiente


In allegato il testo dell'ordinanza, contenente anche tutte le raccomandazioni.


Allegati

Nome Dimensione
Allegato SaregoOrdinanzaRosso9Gennaio.pdf 336.75 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto