Scuola d'infanzia di Monticello di Fara: siamo al rush fin..."> Scuola d'infanzia di Monticello di Fara: siamo al rush fin...">
Regione Veneto

Lavori Pubblici, attenzione per le scuole in prima linea

Pubblicata il 21/09/2019

Nel corso della pausa estiva realizzati diversi interventi a beneficio delle scuole del territorio comunale

Estate di lavori a Sarego dedicati alle scuole del territorio comunale.

  • Scuola d'infanzia di Monticello di Fara: siamo al rush finale. Durante l'estate sono stati approvati alcuni interventi complementari riguardanti la cucina, la scala di sicurezza esterna, l'elevatore per il superamento delle barriere architettoniche, principalmente dovuti all'evoluzione progettuale della fase preliminare, sulla base della quale è stato ottenuto il finanziamento della Regione Veneto. Un progetto che ha previsto la ristrutturazione dell'esistente e un ampliamento che, alla fase esecutiva, ha portato alla realizzazione di un edificio completamente nuovo, migliorativo sia dal punto di vista funzionale che della sicurezza ed efficienza energetica, e allo stesso tempo meno invasivo rispetto all'area destinata a giardino, che col progetto iniziale si sarebbe ridotta. L'accelerazione nella tempistica della fase finale dei lavori conseguente alla variazione urgente di bilancio ha posto in primo piano le esigenze dei piccoli utenti della scuola, in modo da restituire agli stessi il prima possibile un edificio scolastico più ampio, sicuro e funzionale.

Oltre al cantiere della scuola dell'infanzia di Monticello di Fara che sta procedendo a ritmo serrato affinché l'impresa appaltatrice possa consegnare l'opera entro la fine del 2019 - informa l'Assessore ai Lavori Pubblici Naike Scatton -, quest'estate sono stati realizzati una serie di interventi negli edifici scolastici per renderli più sicuri e accoglienti.”

  • Alla Scuola primaria “C. Battisti” di Sarego è stata effettuata l'installazione di tende frangisole esterne elettriche, a protezione dei raggi solari diretti, al fine di creare degli ambienti più freschi e piacevoli, anche nei periodi più caldi dell'anno, senza però diminuirne la luminosità.
     
  • Realizzate inoltre opere di ristrutturazione alla Scuola primaria “D. Chiesa e alla Scuola secondaria di primo grado “Muttoni”. L'intervento è stato realizzato direttamente dalla ditta Santex S.p.A. in ottemperanza alla Convenzione stipulata nel 2016 tra la stessa e il Comune di Sarego. I lavori, conclusi in questi giorni, hanno riguardato in particolare le aree esterne dei due plessi:
  • rifacimento di percorsi, rampe e scale esterni;
  • sostituzione di vecchie recinzioni e installazione di nuove;
  • puntuale rifacimento di intonaci interni ed esterni;
  • sistemazione rete di scarico fognatura;
  • manutenzione di soglie ammalorate.
Oltre a questi interventi, sempre grazie a questa Convenzione, sono state anche installate le tende oscuranti a rullo presso la sala civica di via Valle a Sarego, vista la necessità di dover oscurare completamente l'ambiente in caso di proiezioni, per meeting, conferenze o cineforum, oltre alla funzione di elemento schermante alla radiazione solare diretta in ingresso attraverso i vetri.

Si sono conclusi anche i lavori per l'ampliamento della segreteria presso la Scuola secondaria di primo grado “Muttoni”, necessari per accogliere il nuovo personale in seguito all'accorpamento dell'Istituto Comprensivo di Brendola con quello di Sarego. Grazie all'attività dell'Ufficio Tecnico di Sarego, sono stati realizzati gli interventi necessari per adibire un'aula ad ufficio amministrativo: modifica dell'impianto elettrico e linea dati per le nuove postazioni, impianto di climatizzazione e tinteggiature.

Infine la Scuola infanzia “Cavalier D. Tibaldo” Sarego, a cui si rivolge un progetto per l'intervento di miglioramento sismico, antincendio e messa a norma.

Con DGR 1561/2018 tale intervento era già stato dichiarato ammissibile e ricadente all'interno del Piano triennale per l'edilizia scolastica 2018/2020. In seguito alla pubblicazione dell'avviso della Regione Veneto (DGR 493 del 23.04.2019) che promuoveva la presentazione di aggiornamenti dei progetti ammissibili, si è deciso di procedere all'aggiornamento dell'intervento portandolo ad un livello progettuale maggiore. Seppure i tempi per la presentazione fossero strettissimi, grazie alla collaborazione tra l'Ufficio Tecnico e il progettista arch. Anna Di Meo, è stato presentato il progetto definitivo entro i termini. A fine luglio è stata pubblicata la nuova graduatoria aggiornata e il progetto è risultato essere posizionato al primo posto. “Speriamo di poter iniziare i lavori il prossimo anno - conclude l'Assessore -, ma per questo bisognerà attendere il MIUR".



Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto